Luoghi

Il Pollino a tavola nel solco dell’esperienza delle sue genti

Il Pollino a tavola nel solco dell’esperienza delle sue genti

Il 20 e il 21 febbraio il Parco Nazionale del Pollino, inteso come territorio protetto capace di custodire i suoi frutti migliori e di presentarli a tavola, dopo averli sapientemente valorizzati in cucina, proporrà una due giorni alla scoperta dell’eno-gastronomia.

L’Ente Parco del Pollino e il Gruppo d’Azione Locale “Pollino Sviluppo”, infatti, nel solco di quanto censito dalla Banca delle Qualità del Pollino (progetto del Parco, Symbola e finanziato da Fondazione Telecom) e raccolto nel portale pollinopeopleexperience.it in cui i testimonial “parlano” del loro Pollino attraverso dei video (prodotti da emerson comunication),  hanno organizzato una due giorni aperta a giornalisti e opinion leaders del settore eno-gastronomico nazionale. Saranno presenti circa cinquanta persone che visiteranno le migliori aziende del Parco.

Al termine della visita, la degustazione del pranzo preparato da quattro chef del Pollino, tre dei quali “raccontati” nel Pollino People Experience: Federico Valicenti (nella foto) del Ristorante Luna Rossa di Terranova di Pollino, Peppe De Marco del Ristorante da Peppe di Rotonda, Gaetano Alia della Locanda di Alia di Castrovillari e Gennaro Di Pace dell’ Osteria Porta del Vaglio di Saracena. Così facendo il Pollino si avvicina idealmente a Expo Milano 2015 per contribuire a “nutrire il pianeta” con cibi sani e gustosi.

Luoghi
@robfittipaldi

giornalista, videomaker, blogger, direttore slowtime, telecastrovillari.tv

Altro in Luoghi