“No” al terzo megalotto della 106

“No” al terzo megalotto della 106

“Un nuovo faticoso viaggio è iniziato all’alba per i nostri sindaci: vanno a Roma, ai piedi del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Confusi e felici. Anche oggi a svendere ufficialmente l’ultimo pezzetto di territorio, in cambio di una strada.”  Non ha dubbi, RASPA, la Rete Autonoma Sibaritide e Pollino per l’Autotutela che il 5 settembre 2017 – mentre i sindaci dell’alto Jonio cosentino si sono recati a Roma, al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, per suggellare l’investimento – hanno protestato a Villapiana Lido contro l’intervento che a parere di molti comprometterà pesantemente il paesaggio, aggiungendo un’altra infrastruttura viaria a quelle già esistenti anziché ampliarle e renderle sicure.

Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

News
@TCastrovillari

web tv di Slow Time, testata giornalistica di emerson communication

Altro in News